Home » ARTICOLI » ROSMARINO

ROSMARINO

ROSMARINO - Dietista Dr. Erica Baroncelli

Il rosmarino è un arbusto appartenente alla famiglia delle Lamiaceae.

Originario dell'Europa, Asia e Africa, è ora spontaneo nell'area mediterranea dai livello del mare fino alla zona collinare, ma si è acclimatato anche nella zona dei laghi prealpini e nella Pianura Padana nei luoghi sassosi e collinari.

UTILIZZI

Pianta ornamentale nei giardini, per bordure, aiuole e macchie arbustive, o per la coltivazione in vaso su terrazzi. Nell'industria cosmetica per le proprietà astringenti e toniche. In profumeria, l'olio essenziale ricavato dalle foglie, viene utilizzato per la preparazione di colonie, come l'Acqua d'Ungheria.

CURIOSITA'

- Insettifugo o deodorante ambientale nelle abitazioni, bruciando i rametti secchi.

- L'estratto di rosmarino è impiegato nell'industria alimentare come additivo dotato di proprietà antiossidante ed etichettato con la sigla E392.

EPATOPROTETTIVO COLORETICO-COLAGOGO

CARMINATIVO, ANTISPASMODICO dispepsia e colite

DIURETICO

ANTIOSSIDANTE

STIMOLANTE CARDIOCIRCOLATORIO

ANTISETTICO, ANTIBATTERICO, ANTINFIAMMATORIO

CHEMIOPREVENTIVO

CONTROINDICAZIONE: la pianta non risulta tossica, se assunta alle dosi terapeutiche consigliate. Controindicata in caso di colelitiasi. Un abuso determina invece effetti pericolosi sull'organismo: sono possibili disturbi gastrointestinali e alle vie urinarie; può anche risultare convulsivante e causare insonnia se utilizzata nelle ore serali.

Il rosmarino è controindicato in caso di accertata ipersensibilità individuale ai componenti. Se ne sconsiglia l'uso anche in gravidanza, a causa della sua azione stimolante a livello uterino.

 

P.IVA: 02146440462Tel: 347-5065511ericabaroncelli@hotmail.it