Home » ARTICOLI » TE' VERDE

TE' VERDE

TE' VERDE - Dietista Dr. Erica Baroncelli

La pianta del tè è originaria della Cina. Il tè è usato fin dalla preistoria; sicuramente abbiamo fonti che risalgono al 2700 a.C.. Solo a partire dal VIII secolo l'uso della pianta si diffuse anche in Giappone. I primi tipi di tè raggiunsero l'Europa grazie alle rotte veneziane nel XVI secolo.

Il tè verde e il tè nero derivano dalla stessa pianta, cambia solo il processo di essiccazione.

Il tè verde ha questo colore perché le foglie sono solo essiccate, mantenendo inalterato il patrimonio nutrizionale di polifenoli e flavonoidi; il tè nero ha questo colore perché prima dell'essiccamento, le foglie vengono messe a macerare, processo che riduce il patrimonio degli antiossidanti.

 IN CUCINA

In cucina si presta per la preparazione di bevande, infusi ma anche di dolci e biscotti.

 PROPRIETA'

ANTIOSSIDANTE i flavonoidi e i polifenoli hanno la capacità di contrastare i radicali liberi e la distruzione del DNA

ANTICANCEROGENO perché i polifenoli e i flavonoidi bloccano l'ossidazione dell'ossido nitrico, potente radicale libero procancerogeno, stimolano l'attività di un gene (P53) che blocca i tumori, l'epigallocatechingallato (EGCG) inibisce l'angiogenesi tumorale, soprattutto tumore esofageo, prostatico, pancreatico, gastrico, del seno e del colon. Le conclusioni delle ricerche non sono ancora concordi.

INIBISCE LA LIPASI quindi ha una probabile riduzione dei grassi assorbiti con l'alimentazione, anche se fino ad ora è stato osservato solo in vitro

FONTE DI FLUORO per ossa e denti sani

VASOCOSCRIZIONE vasi cerebrali utile nella cefalea (caffeina)

ANTIDIARROICO grazie ai tannini

ASTRINGENTE-ANTIGONFIORE, utile come impacco per le occhiaie

PREVENZIONE DEL PARKINSON e AUMENTA LE CAPACITA' COGNITIVE grazie alla caffeina

ANTIBATTERICO in sinergia con antibiotici

PREVENZIONE OSTEOPOROSI perché mantiene attiva l'attività osteoblastica.

 

ATTENZIONE!

I flavonoidi e i poligfenoli del tè riducono l'assorbimento del ferro, quindi evitare in caso di terapia marziale. L'eccesso di caffeina provoca insonnia e nervosismo.

1 TAZZA DI TE' CONTIENE: 300-400mg DI ANTIOSSIDANTI e 50-100 mg DI CAFFEINA

RICETTA PER L'INFUSO

- 1 LITRO DI ACQUA A BOLLORE

- SPEGNERE IL FUOCO E ASPETTARE 3 MINUTI

- AGGIUNGERE 2-3 CUCCHIAI DI FOGLIE ESSICCATE

- ASPETTARE 5 MINUTI E SCOLARE

- SI PUÒ CONSERVARE IN FRIGORIFERO COPERTO E SORSEGGIARE NELLA STAGIONE PIU' CALDA

P.IVA: 02146440462Tel: 347-5065511ericabaroncelli@hotmail.it