Home » ARTICOLI » Nutrirsi con i colori della natura

Nutrirsi con i colori della natura

Nutrirsi con i colori della natura - Dietista Dr. Erica Baroncelli

Mangiare frutta e verdura ogni giorno, contribuisce a garantire la giusta quota di vitamine e sali minerali indispensabili a nutrire il nostro organismo; per enfatizzare l’effetto positivo dei vegetali, una buona regola è consumarne 5 porzioni di diverso colore ogni giorno.

Un’alimentazione variata e completa di frutta e ortaggi nutre in maniera equilibrata e sana, infatti, secondo molti studi, riduce di un terzo il rischio di sviluppare tumori, diabete, patologie cardiache e coronariche e altre malattie altrettanto diffuse.  

Gli effetti benefici del mondo vegetale, derivano proprio da importanti sostanze naturali che sono presenti nelle piante, che catturano l’energia del sole e la trasformano in colori vivaci e invitanti; in genere, conferisco un preciso colore, anche se ci sono delle eccezioni come nel caso delle pere, delle mele, del sedano, dei finocchi e dei pomodori.

Il merito è dei phytochemical, composti organici di origine vegetale, che svolgono un’azione protettiva su diversi sistemi e apparati del nostro organismo. I phytochemical non sono nutrienti e vengono assunti con gli alimenti di origine vegetale; esercitano la loro azione a livello del tubo digerente e una piccola parte viene assorbita nel torrente circolatorio, che provvederà a trasportarli ai diversi organi. I phytochemical sono preziosi perché si trasformano in un vero e proprio scudo protettivo per il nostro organismo e aiutano a mantenerci in forma senza bisogno di integratori.

 

Rosso

                                                                 

Anguria, Arancia rossa, Barbabietola rossa, Ciliegia, Fragola, Pomodoro, Ravanello,  Rapa rossa

 

Giallo-arancio

   

Albicocca,   Arancia, Carota, Clementina, Kaki, Limone, Mandarino, Melone, Nespola,   Nettarina, Peperone, Pesca, Pompelmo, Zucca

 

Verde

 

   

Agretti,   Asparagi, Basilico, Bieta, Broccoletti, Broccoli, Carciofo, Cavolo broccolo,   Cavolo cappuccio, Cetriolo, Cicoria, Cime di rapa, Indivia, Kiwi, Lattuga,   PrezzemoloRughetta, SpinaciUva, Zucchina

 

Blu-viola

   

Fichi,   Frutti di bosco, Melanzane, Prugne, Radicchio, Uva nera

 

Bianco

   

Aglio, Cavolfiore, Cipolla, Finocchio, Funghi, Mela, Pera, Porri, Sedano

 

LE PROPRIETA’ DEL ROSSO       
Nel gruppo del rosso rientrano frutta e verdura dalle virtù preziose perché capaci di ridurre il rischio di sviluppare tumori e patologie cardiovascolari e di proteggere il tessuto epiteliale.           È un colore con una potente azione antiossidante, dovuta a due phytochemical: il licopene e le antocianine. Il licopene combatte i tumori al seno e alle ovaie nelle donne e il tumore alla prostata negli uomini; ne sono ricchi i pomodori e l'anguria.           Le antocianine, presenti ad esempio nell'arancia rossa, sono un utile alleato nel trattamento delle patologie dei vasi sanguigni e della fragilità capillare, e sono importanti nella prevenzione dell'aterosclerosi procurata da alti livelli di colesterolo, nell'inibizione dell'aggregazione piastrinica e nel potenziamento della funzione visiva.      Fragole e ciliegie sono ricche di carotenoidi, nemici dei tumori, delle patologie cardiovascolari incluso l'ictus, della cataratta, dell'invecchiamento cellulare, delle patologie neurodegenerative e dell'invecchiamento cutaneo.       Nel rosso c'è anche la vitamina C, che aiuta la produzione di collagene, mantiene integri i vasi sanguigni, stimola le difese immunitarie, la cicatrizzazione delle ferite e incrementa l'assorbimento del ferro contenuto nei vegetali; fragole e arancia rossa ne contengono grandi quantità.

 

LE PROPRIETA’ DEL GIALLO-ARANCIO       

Il beta-carotene è il phytochemical tipico di questo colore. Ha una potente azione provitaminica e antiossidante ed è il precursore della vitamina A, importante nella crescita, nella riproduzione, nel mantenimento dei tessuti, nella funzione immunitaria, nella visione e ci protegge dal danno dei radicali liberi.  Il beta-carotene viene assorbito con i grassi e, se assunto con gli alimenti, non porta al sovradosaggio, come può succedere con un eccessivo uso di integratori.                                                                                               Il giallo-arancio ha a disposizione i flavonoidi, phytochemical che, agendo principalmente a livello gastro-intestinale e neutralizzando la formazione di radicali liberi o catturandoli prima che possano danneggiare altre molecole, ci proteggono da vari tipi di tumore. Il peperone, il limone e l'arancio, sono ricchi di vitamina C e, oltre ad avere una funzione antiossidante, contribuisce alla produzione del collagene. È scientificamente provata anche l'azione protettiva delle antocianine: i phytochemical con proprietà antinfiammatorie, antitumorali e anticoagulanti presenti in grande quantità nelle arance.          
LE PROPRIETA’ DEL VERDE 

Il colore verde è dato dalla presenza di clorofilla che ha una potente azione antiossidante per il nostro organismo. Un altro phytochemical del verde è il carotenoide che aiuta il nostro organismo a prevenire molti tipi di tumore e a proteggerlo dalle patologie coronariche, è responsabili della vista, dello sviluppo delle cellule epiteliali e difendono anche dall'invecchiamento.        Nel verde c'è anche il magnesio, un minerale con tante qualità importanti per il metabolismo dei carboidrati e delle proteine, che regola anche la pressione dei vasi sanguigni e la trasmissione dell'impulso nervoso. Il magnesio dà un grande aiuto al nostro benessere stimolando l'assorbimento del calcio, del fosforo, del sodio e del potassio.      Gli ortaggi a foglia verde sono una grande fonte di acido folico e di folati, che aiutano a prevenire l'aterosclerosi e il rischio di incompleta chiusura del canale vertebrale dei neonati durante la gravidanza. Alcuni alimenti verdi come i broccoli, il prezzemolo, gli spinaci e i kiwi, sono ricchi anche di tanta vitamina C che è un ottimo antiossidante perché protegge dai radicali liberi associati allo sviluppo di malattie cardiovascolari, neurologiche, tumori e dall'invecchiamento precoce; inoltre favorisce l'assorbimento del ferro contenuto nella frutta e nella verdura.

 

LE PROPRIETA’ DEL BLU-VIOLA

Il blu-viola è un colore nemico dei tumori e delle patologie cardiovascolari e amico della vista, dei capillari sanguigni e di una corretta funzione urinaria.    Sono le antocianine, phytochemical con potere antiossidante, a combattere le patologie della circolazione del sangue e della fragilità capillare, a prevenire l'aterosclerosi provocata da alti livelli di colesterolo e a inibire l'aggregazione piastrinica.         Tra i prodotti del gruppo blu-viola, il ribes e il radicchio sono i più ricchi di vitamina C perciò sono ottimi protagonisti nella formazione della carnitina e del collagene. I frutti di bosco curano invece la fragilità dei capillari e prevengono le infezioni del tratto urinario.  Nel blu-viola ci sono anche alimenti ricchi di fibra come i frutti di bosco, che con la loro fibra solubile regolano l'assorbimento dei grassi e dei carboidrati e alimentano la flora microbica intestinale. I carotenoidi sono attivi contro alcuni tumori, le patologie cardiovascolari come anche l'ictus, la cataratta, l’invecchiamento cellulare, le patologie neurodegenerative e l’invecchiamento cutaneo.           Nel radicchio c'è il beta-carotene, precursore della vitamina A che interviene nella crescita, nella riproduzione e nel mantenimento dei tessuti, nella funzione immunitaria e nel meccanismo della visione. Il radicchio inoltre, come i fichi, i ribes, le more e le prugne, contiene il potassio che protegge il tessuto osseo e diminuisce il rischio di patologie cardiovascolari e l'ipertensione. Di magnesio sono ricche le melanzane povere invece di calorie.
 

LE PROPRIETA’ DEL BIANCO

Nutrirsi di bianco è un vero affare per la nostra salute. Rinforza il tessuto osseo e i polmoni, combatte tumori e patologie cardiovascolari.         È la quercetina il phytochemical tipico del bianco che è un antiossidante nemico dei tumori. Frutta e ortaggi del gruppo bianco sono ricchi di fibre, di sali minerali come il potassio e di vitamine, in particolare la vitamina C. Contengono anche gli isotiocianati, i phytochemical che prevengono l'invecchiamento cellulare.    Le mele e le cipolle sono alimenti che contengono grandi quantità di flavonoidi (flavonoli, catechine, flavoni), potenti antiossidanti che proteggono dai tumori; in particolare quelli contenuti  nelle mele sono benefici anche per la funzionalità polmonare e quelli contenuti nelle cipolle regolano il meccanismo della perdita di calcio dal tessuto osseo.          Aglio, cipolle e porri contengono l'allilsolfuro, che protegge dalle patologie coronariche rendendo il sangue più fluido e meno incline alla formazione di trombi e aiuta nella prevenzione di varie forme di tumore.          Il selenio è un minerale che arricchisce i vegetali di colore bianco (soprattutto i funghi) ed è ottimo per  prevenire dall'ipertensione, dalle anemie, dall’invecchiamento e da diversi tipi di tumore.        

P.IVA: 02146440462Tel: 347-5065511ericabaroncelli@hotmail.it