Home » LA SALUTE NEL PIATTO » PIATTI UNICI

PIATTI UNICI

PIATTI UNICI - Dietista Dr. Erica Baroncelli

ORZO CON LENTICCHIE 

Orzo 320g;                                                                              

Lenticchie secche 120g;                                                          

Speck in una fetta 60g;                                                            

Rucola 50g;                                                                            

Carote 200g; 

Sedano 100g; 

Olio 40g (4 cucchiai rasi da minestra); 

Aglio 1 spicchio; 

Sale; 

Pepe; 

Aceto di mele (se gradito). 

Mettete le lenticchie e l’orzo a cuocere in 2 pentole separate in abbondante acqua in ebollizione per 30 minuti o quanto indicato sulla confezione.         

Nel frattempo raschiate le carote e  il sedano e tagliateli a bastoncini fini. Spellate lo spicchio d’aglio. Tagliate a cubetti piccoli lo speck  e fatelo rosolare in una padella antiaderente con le carote, il sedano e l’aglio per 5 minuti mescolando spesso e, se necessario, aggiungere un po’ di acqua di cottura per evitare che lo speck si attacchi alla padella. Lavate e asciugate la rucola e spezzettatela finemente. Trasferite le lenticchie e l’orzo nella padella, amalgamate il tutto, salate e pepate. Trasferite il composto in una ciotola e unite la rucola, l’olio e l’aceto di mele se gradito. 

 

TORTINI AL PROSCIUTTO E ROSMARINO

Patate 1000g;                                                                         

Uova 2;                                                                                              

Prosciutto cotto 200 g;                                                            

Parmigiano grattato 60 g;                                                        

Rosmarino; 

Olio per ungere lo stampo; 

Sale; 

Pepe. 

 

Sbucciate le patate e tagliatele a spicchi di media grandezza; scottatele per 10 minuti in abbondante acqua sala in ebollizione, scolatele e lasciatele asciugare su un panno pulito.

Rompete le uova in una ciotola e unite il parmigiano, il rosmarino tritato, una macinata di pepe e sbattete con una forchetta. 

Oliate uno stampo (altrimenti utilizzate una pirofila antiaderente) e foderatelo con le fette di prosciutto cotto. Riempite lo stampo con il composto. Cuocetelo in forno per 25-30 minuti a 180°. Lasciatelo riposare per 10 minuti e rovesciatelo su un piatto da portata. 

 

TEGLIA DI PATATE AL TIMO

Patate 1000g;                                                                          

Ricotta di vacca 400g;                                                             

Uova 2;                                                                                              

Cipolla 1 piccola;                                                                    

Timo; 

Noce moscata; 

Olio 20g; 

Sale; 

Pepe.

 

Sbucciate le patate e tagliatele a tocchetti poi unitele in una terrina con le uova sbattute, la ricotta, un cucchiaino di timo, una grattata di noce moscata, sale e pepe.

Fate appassire la cipolla tagliata a fette sottili in una padellina con poca acqua fino a che questa è evaporata e la cipolla sarà diventata trasparente. Dopo di che unitela al composto di patate e aggiungete l’olio. 

Versate il composto in uno stampo e infornatelo per 30 minuti a 200°.    

 

FARFALLE ALLA RICOTTA, PROSCIUTTO COTTO E PISELLINI 

Pasta 320g;                                                                            

Cipolla 1;                                                                                

Prosciutto cotto in una sola fetta 100g;                                    

Ricotta di vacca 200g;                                                             

Pisellini congelati 200g; 

Olio 20g; 

Sale; 

Pepe.  

Lessate la pasta e scolatela un po’ al dente. Nel frattempo fate appassire la cipolla tagliata a fette sottili in una padella antiaderente con poca acqua, unite il prosciutto tagliato a cubetti e lasciatelo rosolare per qualche istante. Aggiungete i pisellini e lasciate cuocere a fuoco moderato per qualche minuto e aggiungete un po’ di acqua di cottura, già salata, della pasta. Amalgamate bene la ricotta con una forchetta per renderla morbida e unitela insieme alla pasta al condimento nella padella. Ultimate la cottura e se necessario aiutatevi con un po’ di acqua di cottura della pasta, spegnete il fuoco e unite l’olio, amalgamate bene il composto, regolate di sale e  pepate.  

 

TORTA DI PAPATE E PESCE 

Pane 320g;                                                                             

Palombo 800g;                                                                       

Pecorino 40g;                                                                         

Cipolla 1(150g);                                                                                   

Olio 20g; 

Pomodorini ciliegia 400g; 

Vino bianco mezzo bicchiere; 

Aglio; 

Prezzemolo; 

Sale; 

Pepe. 

Eliminate la pelle dal palombo e le eventuali lische. Lavatelo, asciugatelo con carta assorbente da cucina e tagliatelo a dadini. 

Sbucciate la cipolla e affettatela finemente poi fatela appassire in una pentola antiaderente con poca acqua a fuoco basso. Unite il palombo e fatelo dorare per 2-3 minuti. Versate il vino bianco nella pentola, alzate la fiamma e lasciate evaporare per 1-2 minuti. 

Aggiungete al pesce i pomodorini lavati e tagliati a spicchi. Salate e pepate. 

Coprite con un coperchio e fate cuocere il tutto per 20 minuti girando la preparazione di tanto in tanto facendo attenzione di non spezzettare troppo il pesce. 

A cottura completata terminate con una manciata di prezzemolo fresco tritato finemente e i 2 cucchiai di olio a crudo. 

Nel frattempo fate abbrustolire le fette di pane sotto il grill del forno per 2 minuti e poi, se gradito, sfregatele con l’aglio. 

Sul fondo di una pirofila disponete metà delle fette di pane, distribuitavi sopra il pesce e metà pecorino e ricoprite con le fette rimaste, il sugo di pesce e il pecorino avanzato. 

Cuocete nel forno per 10-15 minuti a 200°C. Sfornate e servite ben caldo. 

  

GRATIN DI PANE E PORRI 

Pane 400g;                                                                                         

Crescenza 200g;                                                                                 

Uovo 1;                                                                                                          

Latte 200-300g;                                                                                         

Parmigiano 20g; 

Porri 200g; 

Noce moscata; 

4-5 foglie di salvia; 

Sale; 

Pepe. 

 

Pulite i porri, lavateli, tagliateli a rondelle e fateli stufare per 5 minuti in una casseruola con poca acqua, le foglie di salvia, sale e pepe. 

Tagliate il pane fette e la crescenza a pezzetti. 

Disponete in una pirofila la carta forno e allineate a strati alternati le fette di pane, i porri e i tocchetti di crescenza. 

In una ciotola sbattete con una forchetta il latte (valutare la quantità necessaria per ammorbidire leggermente il pane), l’uovo, il parmigiano, una grattata abbondante di noce moscata e il pepe. 

Versate il composto di uova nella pirofila facendo in modo che si distribuisca uniformemente sul fondo, quindi lasciate riposare la preparazione per 20 minuti a temperatura ambiente. 

Mettete la pirofila nel forno già caldo a 180°C per 25-30 minuti, finché la superficie risulterà dorata e croccante. Lasciate appena intiepidire e servite. 

 

MIGLIO CON VERDURE GRIGLIATE E PISELLINI  

320g di miglio

1Kg tra peperoni, zucchine, melanzane

600g di pisellini freschi

1 carota

1 cipolla

4 cucchiai di olive verdi e nere denocciolate

1 cucchiaio di capperi dissalati

Origano

Basilico

Sale

Pepe

 2 cucchiai di Olio extravergine di oliva


Lavate, pulite e tagliate a strisce non molto grandi i peperoni, le zucchine e le melanzane e grigliarle bene. Una volta cotte tagliatele a pezzetti di media grandezza.
Cuocete il miglio in abbondante acqua salata. Brasate la cipolla e la carota pulite e tritate e i pisellini, con poca acqua o meglio brodo vegetale, a fuoco lento e coperte per 5 minuti. A cottura ultimata del cereale, versateli nella padella con la carota e la cipolla, i pisellini e le verdure grigliate, mescolate bene e unite le olive, i capperi, l’origano, il basilico fresco leggermente sminuzzato e l'olio. Salate e pepate e servite il tutto leggermente caldo o lasciate riposare in frigo per qualche ora. 

 

 FARRO AL PESTO, POMODORINI E GAMBERETTI

Farro 320g

400g pomodorini

Gamberetti freschi 600g

3 cucchiai da minestra di pesto genovese

Basilico fresco

Cuocete il farro in abbondante acqua in ebollizione salata a piacere e 5 minuti prima della fine della cottura buttate anche i gamberetti freschi. Scolate bene e mettere tutto in una capiente ciotola e fate freddare per qualche minuto. Aggiungete i pomodorini, che avrete già tagliato a metà in precedenza, il pesto, che avrete allungato con un cucchiaio da minestra dell’acqua di cottura, amalgamate tutto e decorate con le foglioline di basilico.

  

 INSALATA ESTIVA DI CEREALI, PISELLINI, RUCOLA E POMODORINI

Mix di cereali (farro, orzo, riso...), meglio se integrali, 320g

Pisellini congelati 400-600g

Pomodorini 300g

Rucola 40g

1 Limone

Olio e.v.o

Sale e pepe

 

Cuocere i cereali che avete scelto per il tempo necessario, che può variare da 12 a 20 minuti.

Cuocete al vapore i pisellini; la cottura richiederà davvero pochi minuti.

Frullate metà della rucola con il succo del limone e tagliate i pomodorini in 4 parti.

Versate gli ingredienti cotti in una grande zuppiera con la rucola frullata, la rucola rimanente leggermente sminuzzata con le mani, i pomodorini e salate, pepate e se gradite aggiungete altro limone.

Il risultato che si ottiene è una pietanza completa, saporita e colorata.  

 

 GNOCCHI DI ZUCCA E SALSA DI YOGURT

Zucca 300g

Patate 600g

Farina 200g

(1 Uovo se necessario) 

Yogurt greco 0,2% grassi 400g

Pecorino stagionato 80g 

Sale, pepe, olio

Noce moscata, cannella

Erba cipollina o prezzemolo

 

Bollite le patate con la buccia per circa 30-40 minuti o il tempo necessario per renderle morbide. Mentre le patate cuociono tagliate la zucca a spicchi, eliminate la buccia e distribuiteli su una teglia rivestita con carta da forno, infornateli per circa 20-25 minuti in forno preriscaldato statico a 180°  finché non risulteranno morbidi.

Quando le patate saranno lesse, sbucciatele ancora calde e passatele nello schiacciapatate; lo stesso fate per la zucca, una volta cotta. Raccogliete la polpa schiacciata in una ciotola e unite la farina, l’uovo se necessario, la cannella, la noce moscata, il sale e il pepe e impastate bene gli ingredienti tra loro fino per ottenere un composto omogeneo, liscio ma non duro. Su di una spianatoia, passate a formare dei lunghi bastoncini che taglierete a pezzetti delle dimensioni di una grossa nocciola e poi passate uno gnocco dopo l’altro sui rebbi di una forchetta o sull'apposito rigagnocchi per conferire la rigatura caratteristica e adagiateli su un vassoio infarinati ben distanziati.

Per la salsa scaldate lo yogurt in una padella, conditelo con sale, pepe, metà del pecorino grattugiato  e aromatizzate con la noce moscata.

Cuocete separatamente gli gnocchi  e a cottura finita fate le porzioni nei piatti versando su la salsa di yogurt, il pecorino rimasto e l’erba cipollina o il prezzemolo fresco tritati.  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

P.IVA: 02146440462Tel: 347-5065511ericabaroncelli@hotmail.it